I NOSTRI SERVIZI A DOMICILIO

Il servizio domiciliare di IFAMED è rivolto al paziente per facilitare la degenza, le cure e la diagnosi direttamente nella propria abitazione.

I nostri servizi sono dedicati a pazienti di tutte le fasce età che intendono eseguire esami diagnostici o cure assistenziali nel proprio domicilio, sul posto di lavoro, in cliniche/strutture RSA o in qualsiasi altro luogo. Grazie alla disponibilità, competenza del nostro team e al progredire delle nuove tecnologie mediche, porteremo il nostro sevizio direttamente nel vostro domicilio.

I VANTAGGI

I vantaggi di poter trattare a casa patologie croniche o malattie che non richiedano l’intervento ospedaliero sono molteplici e vanno a vantaggio del malato. Infatti, in questo modo viene salvaguardato dai rischi del trasporto verso strutture dove vi è un flusso di pazienti elevato e anche dall’esposizioni agli agenti patogeni.

Indagini radiologiche di radiologia tradizionale di tutto lo scheletro con consegna immediata del referto
Indagini ultrasoniche effettuate con ecografo di tutti i distretti corporei

Indagini radiologiche di radiologia tradizionale di tutto lo scheletro con consegna immediata del referto
Indagini ultrasoniche effettuate con ecografo di tutti i distretti corporei

Riabilitazione muscolo-scheletrica, neuromotoria e post intervento

LE VISITE SPECIALISTICHE

Lo specialista in cardiologia si occupa di tutte le patologie riguardanti il cuore, vasi ed i disturbi ad esso associati.
Il nostro cardiologo giungerà nel vostro domicilio, permettendo una rapida diagnosi e un consulto professionale ed umano, fornendo le cure e le prescrizioni per la patologia che viene trattata.

Inserito nel nostro team multidisciplinare, il cardiologo tratta:
• Cardiomiopatie (infarti)
• Scompenso cardiaco
• Aterosclerosi
• Ipertensione
• Aritmie
• Anomalie legate al cuore

Lo specialista ortopedico si occupa di tutte le patologie riguardanti l’apparato muscolo-scheletrico e delle strutture ad esso associate.
Il nostro ortopedico giungerà al vostro domicilio, permettendo una rapida diagnosi e un consulto professionale ed umano, fornendo le cure e le prescrizioni per la patologia di cui si occupa.

Inserito nel nostro team multidisciplinare, l’ortopedico tratta:
• Patologie ossee e lesioni focali
• Fratture
• Lussazioni
• Tendiniti
• Esegue infiltrazioni
• Dolore alle articolazioni
• Dolore del rachide
• Patologie croniche come artrosi

Lo specialista in reumatologia si occupa delle condizioni morbose che interessano l’apparato muscolo-scheletrico ed i tessuti connettivi dell’organismo ma anche gli organi interni.
Il nostro reumatologo giungerà al vostro domicilio, permettendo una rapida diagnosi e un consulto professionale ed umano, fornendo le cure e le prescrizioni per la patologia che viene trattata.

Inserito nel nostro team multidisciplinare, il reumatologo tratta:
• Artrosi
• Osteoporosi
• Artrite reumatoide
• Gotta
• Sclerodermia

Lo specialista urologo si occupa di tutte le patologie che riguarda l’apparato urinario maschile e femminile e le componenti anatomiche ad esso associate.
Il nostro urologo giungerà al vostro domicilio, permettendo una rapida diagnosi e un consulto professionale ed umano, fornendo le cure e le prescrizioni per la patologia che viene trattata.

Inserito nel nostro team multidisciplinare, l’urologo tratta:
• Patologie litiasiche (calcoli)
• Disturbi della vescica
• Idronefrosi
• Ipertrofia prostatica
• Neoplasie
• Infezioni vie urinarie
• Incontinenza

ESAMI RADIOGRAFICI

La radiografia del torace è un esame diagnostico radiologico che utilizza radiazioni ionizzanti. È molto importante per la valutazione della componente aerea e parenchimale del torace, per la visualizzazione del costato e come panoramica generale dello stato morfologico dei polmoni. Inoltre, fornisce informazioni legate anche alla morfologia cardiaca e alla presenza di eventuali patologie correlate al distretto anatomico in esame. Con questo radiogramma è possibile visualizzare:

  • Parenchima polmonare
  • Lobi e scissure polmonari
  • Silhouette cardiaca
  • Muscolo del diaframma
  • Trachea e bronchi
  • Coste

INDICAZIONI

L’esame del torace risulta essere una metodica standard e di primo accesso per lo studio di numerose patologie di diversa natura, che riguardano sia il campo polmonare che cardiaco. La capacità delle radiazioni di fornire immagini che sfruttano la diafania polmonare risulta particolarmente utile per patologie come:

  • Enfisemi
  • Polmoniti (batteriche-virali-micotiche e interstiziali)
  • Ricerca di lesioni espansive
  • Neoplasie
  • Noduli
  • Fratture costali
  • Versamenti pleurici e mediastinici
  • Scompenso cardiaco
  • Patologie polmonari ostruttive/restrittive
  • Bronchiti

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’esame radiografico del bacino è un esame radiologico che utilizza radiazioni ionizzanti. Ne risulta un’immagine che evidenzia la componente ossea della pelvi, delle branche ischio-pubiche, delle creste iliache e delle articolazioni coxo-femorali, dissociandole dagli altri tessuti.

INDICAZIONI

Normalmente questa tipologia di esame viene impiegata per alterazioni di tipo patologico del distretto osseo in esame, quindi è molto utile per la diagnosi di:

  • Fratture e controlli post frattura (mezzi di osteosintesi)
  • Coxartrosi con interessamento delle articolazioni coxo femorali
  • Processi infiammatori cronici
  • Processi degenerativi dell’osso e della componente cartilaginea
  • Displasia dell’anca

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

Lo studio radiografico dell’anca è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti e permette l’accurata visione della componente ossea con i suoi rapporti articolari. Mediante questo esame è possibile apprezzare:

  • articolazione coxofemorale
  • apici delle creste iliache
  • collo del femore e piccolo-grande trocantere
  • branca ischio pubica

INDICAZIONI

la radiografia dell’anca è particolarmente indicata come metodica di primo accesso, sia nell’urgenza che come esame ambulatoriale, per la valutazione dell’osso in determinate patologie che si manifestano con dolore acuto, coxalgia e lombo-sciatalgia:

  • Coxartosi
  • processi flogistici e processi infiammatori cronici
  • displasia dell’anca
  • fratture di natura sia osteoporotica che per eventi correlati ad un trauma
  • controlli pre-post operatori
  • controllo di mezzi di osteosintesi
  • parestesie estese agli arti inferiori

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’esame del femore è un’indagine diagnostica radiologica che utilizza radiazioni ionizzanti. Questo tipo di esame permette di visualizzare il rapporto dell’osso con le altre strutture presenti nel distretto anatomico in esame. È un esame particolarmente indicato per la visualizzazione del collo del femore e per lo studio dell’articolazione coxofemorale e dei condili femorali. Con questa tipologia di esame è possibile apprezzare le seguenti componenti anatomiche:

  • Articolazione coxofemorale
  • Testa/collo del femore
  • Epifisi e diafisi femorale
  • Piccolo e grande trocantere
  • Condili femorali

INDICAZIONI

La radiografia del femore è considerato l’esame standard per la valutazione del femore nei casi di dolore acuto dovuto ad eventi traumatici, parestesie che coinvolgono gli arti inferiori, coxalgia e gonalgia. Il femore è sede di innumerevoli patologie che possono essere diagnosticate con questo esame:

  • Fratture del collo femorale
  • Infrazioni
  • Artrite
  • Processi flogistici cronici o acuti
  • Processi degenerativi
  • Lesioni ossee focali

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia della colonna cervicale è uno studio che prevede l’utilizzo di radiazioni ionizzanti, per rendere visibile il rachide vertebrale nel suo tratto più prossimale.

Questo esame mostra il rapporto tra i somi vertebrali e le strutture articolari.

Questa metodica di studio del rachide cervicale è utile per la diagnosi di traumi di natura acuta (colpi di frusta, incidenti sul lavoro o domestici) o anche cronici (spondiloartrosi, patologie discali, riduzione dello spazio intervertebrale, lesioni su base osteoporotica e alterazioni della lordosi cervicale).

Questa radiografia trovare le cause di sintomi quali vertigini, cervicalgia, cervico-brachialgia e parestesia (formicolii) degli arti superiori.

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere oggetti metallici (orecchini – collane – piercing), da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

Lo studio del rachide dorsale è un esame condotto mediante utilizzo di radiazioni ionizzanti. La radiografia mostra il contrasto tra i metameri dorsali rispetto ai tessuti molli come muscoli e cute.

Questa è una metodica di accesso per la diagnosi di fratture dovute a traumi contusivi (cadute di varia natura) e fratture su base osteoporotica o neoplastica (crolli vertebrali). Grazie a questo esame è possibile apprezzare anche patologie come artrosi, discopatie oppure alterazioni della cifosi dorsale con presenza di lesioni focali benigne o maligne.

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere oggetti metallici (collane – piercing – bottoni), da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

radiografia-della-colonna-lombo-sacrale

La radiografia del rachide lombo-sacrale è un esame diagnostico radiologico che consente di visualizzare l’anatomia ossea del rachide lombare. L’esame di questo distretto è molto utile per la diagnosi e la diagnosi di patologie molto diverse tra loro.

Si possono valutare sia lesioni di natura acuta come crolli vertebrali – fratture da compressione o su base osteoporotica oppure lesioni ossee focali o derivate da patologie croniche.

INDICAZIONI

E’ particolarmente indicata anche per alterazioni della lordosi lombare.

L’esame può essere richiesto qualora si presentino sintomi clinici come lombalgia, lombo-sciatalgia e parestesia degli arti inferiori.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia del sacro è un esame diagnostico radiologico che utilizza radiazioni ionizzanti e permette la valutazione del distretto sacrale e coccigeo

INDICAZIONI

L’esame è indicato soprattutto in caso di trauma di natura compressiva o accidentale che si manifesta per mezzo di fratture o dislocazioni del tratto coccigeo. Solitamente l’esame viene prescritto qualora si avverta sacralgia acuta o coccigodinia.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia della spalla è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti e comprende la regione anatomica che coinvolge diverse ossa importanti come l’omero, la scapola e la clavicola. In questo distretto anatomico, grazie alla radiografia è possibile anche visualizzare le articolazioni:

  • Gleno-omerale
  • Articolazione acromio-clavicolare
  • articolazione sterno-clavicolare

INDICAZIONI

L’esame radiologico della spalla consente di apprezzare diversi tipi di lesioni che coinvolgono sia la componente ossea che la componente tendino-legamentosa. Solitamente lo studio della spalla avviene per confermare la diagnosi di:

  • Fratture
  • Capsuliti
  • Lesioni degenerative croniche
  • Osteoporosi
  • Borsiti
  • Controllo e follow-up post intervento chirurgico o valutazioni per mezzi di sintesi.

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia della clavicola è un esame diagnostico che utilizza radiazioni ionizzanti. Lo studio di questo distretto corporeo permette, grazie alla densità del tessuto osseo, la valutazione del corpo clavicolare con le due articolazioni che lo caratterizzano:

  • Sterno-clavicolare
  • Acromion-Clavicolare

INDICAZIONI

Questo esame è la metodica standard di primo approccio per la valutazione di patologie ossee e articolari come:

  • Fratture del corpo clavicolare
  • Lussazioni
  • Controllo pre-post chirurgico
  • Artrosi e lesioni degenerative dell’osso
  • Lesioni ossee Focali

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia della scapola è un esame radiologico che utilizza radiazioni ionizzanti e che permette lo studio e la valutazione del corpo scapolare con le annesse articolazioni e processi ossei quali:

  • Articolazione scapolo-omerale
  • La regione sottoscapolare e la sua componente muscolo-tendinea
  • Processo coracoideo
  • Processo acromiale

INDICAZIONI

Questo esame solitamente è il primo approccio per la valutazione di patologie ossee e del cingolo scapolare, grazie al contrasto intrinseco dell’osso con gli altri reperti anatomici. Normalmente grazie all’rx scapola è possibile diagnosticare:

  • Fratture
  • Traumi e contusioni del cingolo scapolare
  • Eventi degenerativi del distretto in esame
  • Lesioni ossee focale di carattere neoplastico.

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

.

La radiografia dell’omero è un’indagine radiologia che si avvale dell’utilizzo delle radiazioni ionizzanti.

Lo studio di questo segmento osseo sfrutta il contrasto intrinseco tra l’osso e gli altri tessuti, evidenziandone le due epifisi distale-prossimale e la diafisi omerale.

INDICAZIONI

Si ricorre a questo esame per rispondere a quesiti riguardanti:

  • Fratture
  • Lesioni tendine
  • Posizionamento di mezzi di sintesi placche e fissatori
  • Patologie degenerative da osteo-porosi e artrite

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia del gomito è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti. Viene impiegata per valutare le tre articolazioni che compongono il distretto anatomico in esame.

  • Radio-ulnare
  • Radio-omerale
  • Omero-ulnare

Questo esame è particolarmente utile per la ricerca di fratture o per lo studio di lussazione delle articolazioni.

INDICAZIONI

L’esame radiografico è particolarmente indicato per eventi traumatici e il loro follow-up, per controlli post-operatori e tendinopatie delle articolazioni precedentemente elencate.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

.

L’esame strumentale radiologico dell’avambraccio impiega radiazioni ionizzanti per lo studio osseo di tale distretto.

La radiografia in questione permette al medico specialista la valutazione delle componenti ossee-legamentose, delle due articolazioni radio-ulnare prossimale e di quella omero-radiale-ulnare.

INDICAZIONI

Questo esame viene effettuato su richiesta per eventuali approfondimenti in caso di:

  • tendinopatie,
  • problemi infiammatori e patologie degenerative correlate al trauma come …?
  • fratture e lussazioni, nonché il controllo delle stesse.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’esame radiografico del polso è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti. È utile per la valutazione di diverse patologie, sia acute che croniche: rispettivamente traumi contusivi o da impatto, oppure per la diagnosi di artrosi e rizo-artrosi che colpiscono le estremità distali dell’arto.

INDICAZIONI

L’esame mostra la componente corticale dell’osso, la morfologia e i rapporti anatomici del distretto metacarpale. Viene richiesto come esame di prima istanza nel caso di cadute accidentali, traumi da impatto.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’esame radiografico della mano è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti ed è utile per la valutazione di diverse patologie sia acute che croniche, come:

  • traumi contusivi o da impatto, oppure croniche, per la diagnosi di …?
  • artrosi e rizo-artrosi che colpisce le estremità distali dell’arto.

INDICAZIONI

L’esame mostra la componente corticale dell’osso, la morfologia e i rapporti anatomici del distretto metacarpale. Viene richiesto come esame di prima istanza nel caso di cadute accidentali e traumi da impatto.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

Lo studio radiografico dello sterno è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti per lo studio della componente ossea sternale. Grazie a questo esame è possibile apprezzare:

  • Manubrio
  • Corpo
  • Processo xifoideo
  • Articolazione sterno-clavicolare

INDICAZIONI

L’esame dello sterno è il primo approccio in caso di eventi di carattere traumatico acuto o per patologie degenerative che comportano il dolore toracico della regione anteriore del mediastino. Dalla metodica risulta utile per la diagnosi di:

  • Fratture
  • Processi flogistici
  • Lesioni focali
  • Controlli pre o post intervento (sternotomia)

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

È possibile inoltre richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico – cardiologo – pneumologo.

L’indagine radiologica dell’emitorace è una metodica diagnostica che utilizza radiazioni ionizzanti per la visualizzazione della componente ossea del torace e del mediastino, valutando sia il corpo osseo delle coste che i rapporti articolari con la colonna dorsale. Con la radiografia dell’emitorace è possibile indagare su diverse strutture come:

  • Polmone del lato in esame
  • Coste composte da corpo, arco anteriore e posteriore
  • Emi-diaframma
  • Spazio intercostale

INDICAZIONI

Questo esame viene solitamente prescritto come primo accesso in caso di trauma per la valutazione sia in regime d’urgenza che ambulatoriale del costato Le patologie che normalmente coinvolgono questo distretto sono:

  • Fratture
  • Infrazioni
  • Presenza di coste accessorie
  • Lesioni ossee focali

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia dell’addome è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti per lo studio e la valutazione del distretto anatomico addominale. Questo tipo di esame permette la valutazione a partire dai diaframmi del campo basale polmonare fino allo scavo pelvico, fornendo una panoramica generale dell’intero addome ed evidenziando lesioni patologiche importanti. In questo radiogramma possiamo individuare:

  • Ombra epatica
  • Ombre renali
  • Anse intestinali
  • Colon
  • Componenti ossee legate alla colonna e allo scavo pelvico
  • Vie urinarie (vescica)

INDICAZIONI

Il radiogramma dell’addome è una metodica standard di primo accesso molto importante e spesso richiesta per la valutazione di una vasta gamma di patologie che comprendono sia l’apparato digerente che quello urinario. Grazie a questa radiografia molto semplice e veloce, è possibile anche determinare il corretto posizionamento di cateteri e sondini orofaringei per l’alimentazione. Normalmente viene richiesta questa radiografia per cercare la presenza di segni radiologici riguardanti:

  • Perforazioni intestinali
  • Problemi delle vie urinarie(calcolosi)
  • Ricerca di fecalomi
  • Occlusioni di tipo dinamico o meccanico
  • Valutazione dei livelli idro-aerei
  • Eventi flogistici
  • Lesioni focali

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia del ginocchio è una metodica diagnostica strumentale che utilizza le radiazioni ionizzanti per studiare il ginocchio, i suoi rapporti con il menisco e i vari legamenti che costituiscono questa articolazione. Nello studio è possibile apprezzare sia la componente corticale dell’osso che fornisce molte informazioni, sia le diverse articolazioni/cartilagini che lo compongono:

  • Femoro-rotulea
  • Femorale
  • Tibiale
  • Cartilagine meniscale (fossa intercondiloidea)
  • Cavo popliteo

INDICAZIONI

Le patologie del ginocchio normalmente sono condizioni che inficiano notevolmente il movimento e deambulazione. La radiografia è la metodica di primo accesso per la valutazione di:

  • Fratture
  • Distorsioni
  • Traumi con deficit motori
  • Calcificazioni
  • Parestesie e fenomeni artrosici e degenerativi
  • Cisti e instabilità rotulea.

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’indagine radiologica della gamba è una metodica di diagnostica che utilizza radiazioni ionizzanti.

La radiografia mostra i rapporti articolari e ossei dell’arto in esame, evidenziando le epifisi distali e prossimali e la diafisi tibio-peroneale. Inoltre mostra le due articolazioni distali e prossimali della gamba:

  • Articolazione tibio-fibulare superiore
  • Articolazione tibio-fibulare inferiore

INDICAZIONI

Le lesioni della gamba solitamente sono lesioni articolari, dunque la metodica di prima istanza risulta essere la radiografia. Grazie al radiogramma, le parti ossee risultano contrastate rispetto ai relativi tessuti circostanti e ci permettono di apprezzare:

  • Fratture
  • Traumi distorsivi
  • Neoformazioni soprattutto sulla corticale ossea
  • Infrazioni
  • Controllo mezzi di osteosintesi e valutazione pre e post-operatoria

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia della caviglia è una metodica strumentale diagnostica che utilizza radiazioni ionizzanti. Questa tipologia di esame sfrutta il contrasto tra tessuti e parti ossee per mostrare la regione tarsale, tibiale e peroneale. Inoltre è possibile la visualizzazione delle seguenti articolazioni:

  • Articolazione tibio-tarsica
  • L’articolazione talo-crurale
  • L’articolazione calcaneo-cuboide

INDICAZIONI

Questa indagine fornisce informazioni preziose riguardo una vasta gamma di patologie sia ossee legate alle componenti dei tendini e che condizionano anche la postura. L’esame è rapido e si utilizza per la ricerca di:

  • Processi infiammatori cronici o acuti dovuti a infiammazioni
  • Processi degenerativi ossei
  • Lussazioni
  • Fratture (che coinvolgono i malleoli)
  • Spine calcaneari anteriori o posteriori
  • Tendiniti

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia del piede è una metodica strumentale diagnostica che utilizza radiazioni ionizzanti. Questa tipologia di esame sfrutta il contrasto tra tessuti e parti ossee per mostrare la regione tarsale, metatarsale e delle falangi. Inoltre, permette la visualizzazione delle seguenti articolazioni:

  • Articolazione talocrurale
  • L’articolazione sotto-talare
  • L’articolazione talo-navicolare
  • L’articolazione calcaneo-cuboide

INDICAZIONI

Questa indagine fornisce informazioni preziose riguardo una vasta gamma di patologie, sia ossedinee. L’esame è molto rapido e si utilizza per indagare su:

  • Processi infiammatori cronici o acuti dovuti ad infiammazioni
  • Processi degenerativi ossei
  • Lussazioni
  • Fratture
  • Valgismo dei raggi del piede
  • Tendiniti
  • Spine calcaneari anteriori o posteriori

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia del cranio è un esame diagnostico che utilizza radiazioni ionizzanti.

L’immagine mostra il rapporto tra la componente ossea del cranio, le cavità aeree e i tessuti del distretto anatomico interessato.

Questa indagine radiologica è il primo approccio in caso di traumi contusivi con sospetta frattura, controlli post-frattura o anche per processi infiammatori/infettivi che coinvolgono la teca cranica.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia dei seni paranasali è un’indagine non dolorosa e di breve durata che utilizza radiazioni ionizzanti per evidenziare il contrasto tra le strutture ossee e le cavità aeree dei seni.

Questa indagine consente di osservare e diagnosticare lesioni di tipo traumatico o anomalie legate a lesioni espansive. Inoltre è una metodica spesso utilizzata per la diagnosi di patologie flogistiche che prevedono la presenza di quote fluide all’interno delle suddette cavità.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

ESAMI RADIOGRAFICI

La radiografia dell’addome è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti per lo studio e la valutazione del distretto anatomico addominale. Questo tipo di esame permette la valutazione a partire dai diaframmi del campo basale polmonare fino allo scavo pelvico, fornendo una panoramica generale dell’intero addome ed evidenziando lesioni patologiche importanti. In questo radiogramma possiamo individuare:

  • Ombra epatica
  • Ombre renali
  • Anse intestinali
  • Colon
  • Componenti ossee legate alla colonna e allo scavo pelvico
  • Vie urinarie (vescica)

INDICAZIONI

Il radiogramma dell’addome è una metodica standard di primo accesso molto importante e spesso richiesta per la valutazione di una vasta gamma di patologie che comprendono sia l’apparato digerente che quello urinario. Grazie a questa radiografia molto semplice e veloce, è possibile anche determinare il corretto posizionamento di cateteri e sondini orofaringei per l’alimentazione. Normalmente viene richiesta questa radiografia per cercare la presenza di segni radiologici riguardanti:

  • Perforazioni intestinali
  • Problemi delle vie urinarie(calcolosi)
  • Ricerca di fecalomi
  • Occlusioni di tipo dinamico o meccanico
  • Valutazione dei livelli idro-aerei
  • Eventi flogistici
  • Lesioni focali

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

Lo studio radiografico dell’anca è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti e permette l’accurata visione della componente ossea con i suoi rapporti articolari. Mediante questo esame è possibile apprezzare:

  • articolazione coxofemorale
  • apici delle creste iliache
  • collo del femore e piccolo-grande trocantere
  • branca ischio pubica

INDICAZIONI

la radiografia dell’anca è particolarmente indicata come metodica di primo accesso, sia nell’urgenza che come esame ambulatoriale, per la valutazione dell’osso in determinate patologie che si manifestano con dolore acuto, coxalgia e lombo-sciatalgia:

  • Coxartosi
  • processi flogistici e processi infiammatori cronici
  • displasia dell’anca
  • fratture di natura sia osteoporotica che per eventi correlati ad un trauma
  • controlli pre-post operatori
  • controllo di mezzi di osteosintesi
  • parestesie estese agli arti inferiori

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’esame strumentale radiologico dell’avambraccio impiega radiazioni ionizzanti per lo studio osseo di tale distretto.

La radiografia in questione permette al medico specialista la valutazione delle componenti ossee-legamentose, delle due articolazioni radio-ulnare prossimale e di quella omero-radiale-ulnare.

INDICAZIONI

Questo esame viene effettuato su richiesta per eventuali approfondimenti in caso di:

  • tendinopatie,
  • problemi infiammatori e patologie degenerative correlate al trauma come …?
  • fratture e lussazioni, nonché il controllo delle stesse.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’esame radiografico del bacino è un esame radiologico che utilizza radiazioni ionizzanti. Ne risulta un’immagine che evidenzia la componente ossea della pelvi, delle branche ischio-pubiche, delle creste iliache e delle articolazioni coxo-femorali, dissociandole dagli altri tessuti.

INDICAZIONI

Normalmente questa tipologia di esame viene impiegata per alterazioni di tipo patologico del distretto osseo in esame, quindi è molto utile per la diagnosi di:

  • Fratture e controlli post frattura (mezzi di osteosintesi)
  • Coxartrosi con interessamento delle articolazioni coxo femorali
  • Processi infiammatori cronici
  • Processi degenerativi dell’osso e della componente cartilaginea
  • Displasia dell’anca

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia del cranio è un esame diagnostico che utilizza radiazioni ionizzanti.

L’immagine mostra il rapporto tra la componente ossea del cranio, le cavità aeree e i tessuti del distretto anatomico interessato.

Questa indagine radiologica è il primo approccio in caso di traumi contusivi con sospetta frattura, controlli post-frattura o anche per processi infiammatori/infettivi che coinvolgono la teca cranica.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia della caviglia è una metodica strumentale diagnostica che utilizza radiazioni ionizzanti. Questa tipologia di esame sfrutta il contrasto tra tessuti e parti ossee per mostrare la regione tarsale, tibiale e peroneale. Inoltre è possibile la visualizzazione delle seguenti articolazioni:

  • Articolazione tibio-tarsica
  • L’articolazione talo-crurale
  • L’articolazione calcaneo-cuboide

INDICAZIONI

Questa indagine fornisce informazioni preziose riguardo una vasta gamma di patologie sia ossee legate alle componenti dei tendini e che condizionano anche la postura. L’esame è rapido e si utilizza per la ricerca di:

  • Processi infiammatori cronici o acuti dovuti a infiammazioni
  • Processi degenerativi ossei
  • Lussazioni
  • Fratture (che coinvolgono i malleoli)
  • Spine calcaneari anteriori o posteriori
  • Tendiniti

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia della clavicola è un esame diagnostico che utilizza radiazioni ionizzanti. Lo studio di questo distretto corporeo permette, grazie alla densità del tessuto osseo, la valutazione del corpo clavicolare con le due articolazioni che lo caratterizzano:

  • Sterno-clavicolare
  • Acromion-Clavicolare

INDICAZIONI

Questo esame è la metodica standard di primo approccio per la valutazione di patologie ossee e articolari come:

  • Fratture del corpo clavicolare
  • Lussazioni
  • Controllo pre-post chirurgico
  • Artrosi e lesioni degenerative dell’osso
  • Lesioni ossee Focali

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia della colonna cervicale è uno studio che prevede l’utilizzo di radiazioni ionizzanti, per rendere visibile il rachide vertebrale nel suo tratto più prossimale.

Questo esame mostra il rapporto tra i somi vertebrali e le strutture articolari.

Questa metodica di studio del rachide cervicale è utile per la diagnosi di traumi di natura acuta (colpi di frusta, incidenti sul lavoro o domestici) o anche cronici (spondiloartrosi, patologie discali, riduzione dello spazio intervertebrale, lesioni su base osteoporotica e alterazioni della lordosi cervicale).

Questa radiografia trovare le cause di sintomi quali vertigini, cervicalgia, cervico-brachialgia e parestesia (formicolii) degli arti superiori.

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere oggetti metallici (orecchini – collane – piercing), da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

Lo studio del rachide dorsale è un esame condotto mediante utilizzo di radiazioni ionizzanti. La radiografia mostra il contrasto tra i metameri dorsali rispetto ai tessuti molli come muscoli e cute.

Questa è una metodica di accesso per la diagnosi di fratture dovute a traumi contusivi (cadute di varia natura) e fratture su base osteoporotica o neoplastica (crolli vertebrali). Grazie a questo esame è possibile apprezzare anche patologie come artrosi, discopatie oppure alterazioni della cifosi dorsale con presenza di lesioni focali benigne o maligne.

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere oggetti metallici (collane – piercing – bottoni), da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

radiografia-della-colonna-lombo-sacrale

La radiografia del rachide lombo-sacrale è un esame diagnostico radiologico che consente di visualizzare l’anatomia ossea del rachide lombare. L’esame di questo distretto è molto utile per la diagnosi e la diagnosi di patologie molto diverse tra loro.

Si possono valutare sia lesioni di natura acuta come crolli vertebrali – fratture da compressione o su base osteoporotica oppure lesioni ossee focali o derivate da patologie croniche.

INDICAZIONI

E’ particolarmente indicata anche per alterazioni della lordosi lombare.

L’esame può essere richiesto qualora si presentino sintomi clinici come lombalgia, lombo-sciatalgia e parestesia degli arti inferiori.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia dei seni paranasali è un’indagine non dolorosa e di breve durata che utilizza radiazioni ionizzanti per evidenziare il contrasto tra le strutture ossee e le cavità aeree dei seni.

Questa indagine consente di osservare e diagnosticare lesioni di tipo traumatico o anomalie legate a lesioni espansive. Inoltre è una metodica spesso utilizzata per la diagnosi di patologie flogistiche che prevedono la presenza di quote fluide all’interno delle suddette cavità.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’esame radiografico della mano è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti ed è utile per la valutazione di diverse patologie sia acute che croniche, come:

  • traumi contusivi o da impatto, oppure croniche, per la diagnosi di …?
  • artrosi e rizo-artrosi che colpisce le estremità distali dell’arto.

INDICAZIONI

L’esame mostra la componente corticale dell’osso, la morfologia e i rapporti anatomici del distretto metacarpale. Viene richiesto come esame di prima istanza nel caso di cadute accidentali e traumi da impatto.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’esame radiografico del polso è una metodica che utilizza radiazioni ionizzanti. È utile per la valutazione di diverse patologie, sia acute che croniche: rispettivamente traumi contusivi o da impatto, oppure per la diagnosi di artrosi e rizo-artrosi che colpiscono le estremità distali dell’arto.

INDICAZIONI

L’esame mostra la componente corticale dell’osso, la morfologia e i rapporti anatomici del distretto metacarpale. Viene richiesto come esame di prima istanza nel caso di cadute accidentali, traumi da impatto.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

La radiografia del sacro è un esame diagnostico radiologico che utilizza radiazioni ionizzanti e permette la valutazione del distretto sacrale e coccigeo

INDICAZIONI

L’esame è indicato soprattutto in caso di trauma di natura compressiva o accidentale che si manifesta per mezzo di fratture o dislocazioni del tratto coccigeo. Solitamente l’esame viene prescritto qualora si avverta sacralgia acuta o coccigodinia.

Preparazione

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’indagine radiologica dell’emitorace è una metodica diagnostica che utilizza radiazioni ionizzanti per la visualizzazione della componente ossea del torace e del mediastino, valutando sia il corpo osseo delle coste che i rapporti articolari con la colonna dorsale. Con la radiografia dell’emitorace è possibile indagare su diverse strutture come:

  • Polmone del lato in esame
  • Coste composte da corpo, arco anteriore e posteriore
  • Emi-diaframma
  • Spazio intercostale

INDICAZIONI

Questo esame viene solitamente prescritto come primo accesso in caso di trauma per la valutazione sia in regime d’urgenza che ambulatoriale del costato Le patologie che normalmente coinvolgono questo distretto sono:

  • Fratture
  • Infrazioni
  • Presenza di coste accessorie
  • Lesioni ossee focali

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.

L’esame del femore è un’indagine diagnostica radiologica che utilizza radiazioni ionizzanti. Questo tipo di esame permette di visualizzare il rapporto dell’osso con le altre strutture presenti nel distretto anatomico in esame. È un esame particolarmente indicato per la visualizzazione del collo del femore e per lo studio dell’articolazione coxofemorale e dei condili femorali. Con questa tipologia di esame è possibile apprezzare le seguenti componenti anatomiche:

  • Articolazione coxofemorale
  • Testa/collo del femore
  • Epifisi e diafisi femorale
  • Piccolo e grande trocantere
  • Condili femorali

INDICAZIONI

La radiografia del femore è considerato l’esame standard per la valutazione del femore nei casi di dolore acuto dovuto ad eventi traumatici, parestesie che coinvolgono gli arti inferiori, coxalgia e gonalgia. Con questo esame è possibile rilevare le innumerevoli patologie che possono colpire il femore/ Il femore è sede di innumerevoli patologie che possono essere diagnosticate con questo esame:

  • Fratture del collo femorale
  • Infrazioni
  • Artrite
  • Processi flogistici cronici o acuti
  • Processi degenerativi
  • Lesioni ossee focali

PREPARAZIONE

Per effettuare questo esame è consigliato rimuovere indumenti, copricapo e oggetti metallici. Da parte del paziente non richiede nessuna preparazione.

Non possono effettuare questo esame le pazienti con un sospetto o effettivo stato di gravidanza.

L’esame viene eseguito da tecnici specializzati direttamente presso il vostro domicilio, nelle proiezioni standard ed eventuali proiezioni aggiuntive, con consegna immediata del cd con le immagini e del referto del medico radiologo entro poche ore dall’esecuzione.

Inoltre è possibile richiedere il consulto di specialisti integrativi come ortopedico, cardiologo e pneumologo.